venerdì 16 settembre 2011

Antivirus: sono sufficienti a proteggere il PC?

Compito dell'antivirus è quello di controllare la presenza di virus annidati tra i files ed evitare che vengano avviati col rischio di compromettere il sistema operativo. Molti incorporano funzionalità avanzate di protezione sia durante la navigazione che nella lettura delle email.

Di seguito un elenco non esaustivo di antivirus gratuiti disponibili in rete (vedi elenco delle compagnie produttrici di prodotti antivirus)

Clicca sul logo per entrare nella pagina di download:


gratuito per uso domestico
 
gratuito per uso domestico

gratuito per uso domestico

gratuito per uso domestico

prova gratuita

prova gratuita

prova gratuita per 30 giorni

prova gratuita per 30 giorni

Regola importante: non installare più antivirus contemporaneamente, potrebbero entrare in conflitto tra loro. De-installare il precedente e, solo in seguito, installare il nuovo antivirus.

Leggi l'articolo completo pubblicato su BancAmica di settembre 2011 a pagina 22 a cura di Vincenzo Palmieri

giovedì 3 marzo 2011

Mobile Banking

Cosa si intende per mobile banking?


Mobile Banking è un termine usato per indicare le operazioni bancarie e finanziarie come transazioni, pagamenti o semplicemente controllo dei movimenti nel proprio conto corrente tramite un servizio mobile, come un cellulare. L'avvento di Internet ha rivoluzionato il mondo del business, con la possibilità di fare trading on line, gestire il proprio conto solo in rete da casa o stipulare mutui dal computer. L'ultimo arrivato, se così si può definire è il mobile banking, che ha riscosso un enorme successo negli ultimi anni.
Quasi tutte le banche ormai offrono la possibilità ai propri clienti di usufruire di speciali servizi di mobile banking e seguire così i propri investimenti tramite un semplice sms. Chi inoltre possiede cellulari di ultima generazione con servizi UMTS come iPhone può ricevere informazioni ancora più dettagliate, come l'intero estratto conto.
Il mobile banking ha successo principalmente tra i giovani, o comunque tra coloro, che utilizzano abitualmente i servizi di home banking dal pc. Secondo una ricerca di Juniper Research il mercato è comunque destinato a crescere molto: più di 800 milioni di persone lo useranno entro il 2011.

Quali sono i diversi strumenti di mobile banking?

PHONE BANKING - Il servizio di phone banking costituisce un primo strumento messa a punto dalle banche per offrire un'assistenza comoda costante ai propri clienti. Si tratta di un canale alternativo anche all'ormai tanto diffuso internet-banking che è importante conoscere meglio. Funziona attraverso un call center dedicato a cui si accede autenticandosi attraverso codice personale numerico da digitare sulla tastiera del telefono o frase di riconoscimento da dire all'operatore. Gli Istituti che hanno già deciso di offrire il servizio di phone banking hanno puntato principalmente sulla rapidità delle operazioni garantite da un operatore posto di fronte ad un terminale, al di là della cornetta, e la costante disponibilità a qualunque ora. Al di fuori degli orari di ufficio il servizio è generalmente garantito da un risponditore automatico.

SMS PREMIUM E ALERT - Sono servizi erogati tramite SMS. Sono soprattutto servizi informativi ed al massimo permettono semplici operazioni di ricarica delle utenze telefoniche o prepagate. Esistono 2 categorie: i servizi "premium" ed i servizi di "alert". I primi possono essere erogati in modalità push (il cliente sceglie tramite la banca quali sms ricevere e la frequenza) o in modalità "pull" (il cliente deve inviare volta per volta una comando via sms ad un numero dedicato, ricevendo in risposta un sms con i dati richiesti). Quindi si potrà scegliere di ricevere, ad esempio, una volta alla settimana l'estratto conto via sms in un giorno stabilito (push) oppure richiederlo di tanto in tanto (pull) oppure ancora inviare sms per ricaricare il telefono cellulare. I servizi SMS più utilizzati sono quelli di "alert", che rappresentano la maggior parte dei 180 milioni di SMS "bancari" scambiati ogni anno nel nostro Paese. Con essi è possibile ricevere in tempo reale la notifica di operazioni di pagamento con carta di credito o di operazioni eseguite via internet. A favorirne la diffusione, oltre alle logiche ragioni di sicurezza, anche il fatto che, a differenza degli SMS premium, gli alert sono generalmente gratuiti.

SITI MOBILI - La diffusione dei telefoni cellulari evoluti ha permesso alle banche di ideare dei siti di internet banking a misura di telefonino. I primi siti erano sviluppati per collegamenti di tipo wap, di cui erano capaci i cellulari di vecchia generazione. Quei siti erano generalmente scarni, lenti e macchinosi e non incontrarono il successo sperato. Inoltre la navigazione wap da cellulare aveva dei costi molti alti. Fortunatamente lo sviluppo della telefonia cellulare e dell'internet mobile hanno permesso di sviluppare portali mobili sempre più evoluti. Oggi possiamo usufruire di siti mobili a velocità paragonabile alle vecchie ADSL e su schermi a colori che sono dei veri e propri monitor in miniatura. Inoltre sono sempre più diffuse le tariffe flat per la navigazione internet da cellulare permettendo di essere costantemente connessi ad un canone mensile fisso. Le banche hanno quindi sviluppato dei portali mobili che solitamente contengono informazioni sul conto corrente e permettono di eseguire bonifici e disposizioni varie. La difficoltà a cui si va incontro nella progettazione dei siti mobili è data dall'eterogeneità dei terminali cellulari in circolazione. Di solito, quindi esistono più versioni dei siti mobili che, automaticamente, si adattano alle caratteristiche del cellulare usato.

APPS MOBILI - La naturale evoluzione dei siti mobili è l'applicazione bancaria sviluppata appositamente per i terminali smartphone. Questo genere di cellulari / palmari sono dotati di sistemi operativi e sono dei veri e propri computer in miniatura. I tre sistemi operativi mobili più diffusi sono: Android, iOS (il sistema operativo degli iPhone) e Windows Mobile, nella sua ultima versione Windows Phone 7. Le apps mobili più diffuse sono quelle per iPhone, tutte gratuite. Il contenuto funzionale è in linea con quello del mini sito ma la semplicità di accesso è maggiore: il cliente infatti non dovrà ricordare l'indirizzo del mini sito; gli basterà avviare l'applicazione per trovarsi nel suo portale mobile. Le apps, inoltre, memorizzano i dati di accesso, lasciando al cliente il solo onere di inserire i codici di sicurezza necessari anche per l'accesso al sito "normale". I vantaggi dell'apps rispetto ai siti mobili sono evidenti: maggiore velocità e facilità di accesso, applicazione disegnata su misura per il proprio cellulare e possibilità di sfruttare le funzioni evolute dello smartphone; ad esempio, tramite GPS, alcune applicazioni consentono di trovare lo sportello o il bancomat più vicini al cliente.

Ci sono rischi nell'utilizzo del mobile banking?


Il mobile banking è generalmente più sicuro dell'internet banking da PC perché, ad esempio, i programmi malevoli o i virus per smartphone sono molto meno diffusi rispetto ai PC. Esistono dei casi di phishing riguardanti banche estere ma poco diffusi in Italia. Il meccanismo è sempre lo stesso: il cliente riceve una email in cui gli si chiede di accedere al sito mobile della banca e digitare i dati della carta di credito per confermarli. E' molto difficile che abbia successo perché il cliente, oltre a "cascarci", deve svolgere tutte le operazioni dallo smartphone e non dal PC.

Quali sono gli strumenti di mobile banking della BCC Monte Pruno?


La BCC Monte Pruno mette a disposizione della sua clientela diversi strumenti. I più semplici sono gli SMS sia premium che di alert. Nel primo caso, è possibile scegliere di ricevere gli sms in modalità push o pull. Per facilitare l'invio degli sms pull è disponibile l'applicazione Java "SMS Facility", scaricabile dal portale InBank.it. E' un' applicazione utilizzabile su quasi tutti i telefonini e permette di avere sul cellulare un menu da cui si possono richiedere i servizi sms senza dover ricordare i comandi. Tramite SMS è possibile ricevere il saldo, l'estratto conto ed eseguire ricariche di utenze telefoniche prepagate. I servizi di alert, invece, comprendono le notifiche di accesso al portale Inbank, le conferme di esecuzione dei bonifici via Inbank e le conferme di utilizzo delle carte di credito. A breve saranno attive anche le notifiche di utilizzo del bancomat. Infine è disponibile la versione mobile del portale Inbank. Si tratta di una versione ottimizzate per smartphone che sfrutta gli ampi schermi touchscreen per offrire un utilizzo simile alla versione estesa del portale. La sicurezza è massima anche perché per l'autenticazione è richiesto lo stesso strumento della versione estesa, cioè il Token o il Codice Personale di Sicurezza.

Guarda e commenta il video dell'intervista sul Mobile Banking: